Portale informativo e punto di riferimento per lo scrittore emergente

Vi siete mai chiesti in che modo risulti possibile conteggiare i guadagni di un editore? Ovviamente è un argomento molto importane per un aspirante scrittore, che deve essere assolutamente sicuro dei guadagni che ogni editore avrà sul libro. Questo è il primo pensiero che viene in mento agli aspiranti scrittori, che si trovano di fronte al primo contratto di lavoro e si accorgono che a loro rimarrà in tasca solo il 10%.

Prima di maledire gli editori pensateci bene e soprattutto leggete con attenzione questo articolo, visto che il mondo unico e originale sarà a vostra completa disposizione. Calcolate che all’interno del prezzo del 10%, ogni editore deve versare anche l’iva del 4% e il 60% del prezzo di copertina va al distributore.

Tra le varie spese tra enti e librai, i guadagni di un editore non sono superiore al 26%, con questa percentuale, bisogna includere anche i costi di stampa, legatura e carta. Se inseriamo in questo contesto anche un po’ di pubblicità, l’editore non è che porta a casa grandissimi guadagni. Questo è il mondo dell’editoria, dove le percentuali sono molto importanti ma dove si ha anche la possibilità di vivere al meglio e senza limiti, abbiate il coraggio di lanciarvi ma ricordate che per mantenervi con questo lavoro, dovrete davvero trottare tantissimo. Sembra incredibile, eppure il mondo della carta, sta andando in malora proprio per questo motivo, quindi preparatevi a valutare la scelta migliore mai vista fino ad ora, altrimenti correrete il rischio di vivere delle sensazioni molto elevate mai viste prima e che vi semplificheranno il modo di pubblicazione.

Peccato che fino a quando non avrete capito i vari guadagni disponibili, le percentuali suddivise e i dubbi, non potrete realmente firmare un contratto, prima che vi sentirete pure utilizzati dalla grande gabbia dell’editore che s’impone nei vostri confronti, abbiate il coraggio di valutare la scelta migliore, optate per l’andamento e per i vostri bisogni e poco alla volta, scoprirete quale editore sarà meglio scegliere. Alcuni offrono delle tariffe sicuramente vantaggiose, in ogni caso i dettagli disponibili sono tantissimi, quindi prima di firmare qualsiasi contratto, assicuratevi di vivere nel modo migliore ogni dettaglio, se qualcosa non vi è chiaro è fattibile chiedere, avere delle informazioni maggiori e soprattutto optare per la scelta che abbiate mai desiderato.

Solo in questo modo, potrete valutare il modo migliore di lasciarvi andare al mondo dell’editoria, vi accorgerete che tutte le esigenze richieste dall’editore sono per coprire la maggior parte di spese e poco alla volta potrete valutare le attenzioni prescelte per vivere senza problemi e senza limiti. Il mondo editoriale è un settore molto complesso dove vivere, dove farsi notare e soprattutto dove accedere a delle informazioni dettagliate, poco alla volta, dovrete valutare la scelta adatta al vostro romanzo, le analisi migliori e poco alla volta, ecco che diventerete i protagonisti ufficiali mai visti fino ad ora. Siete pronti a valutare la scelta migliore?

Che ne pensate di accedere alle dichiarazioni e ai vantaggi che un editore importante può offrirvi? Solo in questo modo, potrete scegliere il metodo migliore e poco alla volta, valutare la scelta che vi aiuterà a conoscere le innovazioni, i contratti e anche le fregature da evitare. Non tutti gli editori sono perfetti e nemmeno onesti, per questo motivo, meglio valutare un contratto prima di firmarlo senza limiti e senza ripercussioni. Abbiate il coraggio di scegliere, di valutare e di essere sicuri, editore non sempre è sinonimo di sicurezza e di vantaggi unici e incredibili che vi aiuteranno a valutare il vostro contratto, lo stile di vita e gli incassi che desiderate incassare.

Articoli recenti