Portale informativo e punto di riferimento per lo scrittore emergente

Scrittura Giornalistica

Vi siete sempre chiesti come sia possibile creare un comunicato stampa efficace e interessante? E’ arrivato il momento di accedere a una breve guida, che v’illustrerà dettagli unici e incredibili che non deluderanno i vostri obiettivi. La regola da seguire è quella delle 5 W, che prevede all’interno del testo tutte le informazioni possibili che un lettore può richiedere o avere bisogno. Se non è stata data una notizia ufficiale, praticamente le tecniche di presentazione di un comunicato stampa non servono a nulla.

Infatti, per riuscire a comunicare bene ogni genere di notizia è importante fornire informazioni fondamentali. Come succede nella maggior parte delle professioni, il giornalismo richiede tantissima attenzione e ovviamente deve esporre, come, dove, quando e in che modo è avvenuto il fatto, questa è la regola fondamentale per riuscire ad andare avanti. Non perdetevi in mille chiacchiere ma assicuratevi subito di dare la notizia, perché gli utenti ricercano subito l’informazione principale, quando saranno raccontati i fatti ufficiali, ci si può permetter di analizzare, dare una propria interpretazione e commentarli. Di solito la persona che offre informazioni di questo tipo è l’addetto stampa, ricordate principalmente che ogni frase ha un soggetto, un predicato, un complemento oggetto. L’unico svantaggio del comunicato stampa è quello di esser stato fatto, per contenere fino ad un massimo di 15 righe, un documento deve essere quindi conciso e composto da tutte le informazioni necessarie che si possono desiderare. In che modo impostare la struttura del testo? Si parte con il soggetto, verbo, complemento oggetto, complementi di tempo e di luogo e altri complementi. Il redattore in un momento successivo, potrà interpretare, commentare e usare diverse forme di stile per rendere il testo ancora più accattivante. Per non fare brutte figure, evitate in ogni caso i gerundi all’aperura dell’articolo, le frasi in sostanza, non dovrebbero essere più lunghe di due o tre righe e soprattutto stop alle ripetizioni, parole buffe e altro di questo tipo. Accertatevi che ogni frase abbia un suono piacevole ed evitate di spezzare parole in modo equivoco, in cui la parte che va a capo sia fonte di derisione. A corredo di ogni testo giornalistico a livelli di comunicato stiamo, dovrete cercare di dotare il testo di tutti gli elementi di corredo che non significa mortificare la professione del giornalista ma ridurre la creatività. La lotta ai minuti e alle parole, fa parte delle caratteristiche quotidiane che in ogni momento possono offrire il meglio e il peggio. State attenti agli errori più frequenti che vengono creati inviando i comunicati ai giornalisti che spesso commettono errori. Cercate sempre di mettere tutte le informazioni essenziali all’interno del testo, senza problemi e con la massima possibilità di rivedere tutto in tempi molto brevi. Meglio scegliere sempre un titolo accattivante, delle foto interessanti e vedrete che poco alla volta, non potrete fare a meno di creare un testo unico e perfetto sotto diversi punti di vista, abbiate il coraggio di valutare con attenzione la scelta migliore e poco alla volta, potrete sempre accedere al mondo incredibile mai visto prima. Nel lavoro del giornalista, editor o copywriter che si occupa dei comunicati stampa è essenziale avere la massima prudenza, cura nel dettaglio ed essere altamente scrupolosi prima di avere brutte sorprese. In questo modo, perché non accedere al mondo incredibile della scrittura, con tante caratteristiche a vostra completa disposizione. Quindi abbiate il coraggio di verificare le vostre difficoltà e così scoprirete quanto sarà importante avere la scelta migliore sotto diversi punti di vista. Siete pronti a preparare il vostro primo comunicato stampa oppure no?

Oggi vogliamo analizzare insieme a voi le modalità di scrittura giornalistica, molti non sanno che si tratta di una versione molto più libera rispetto ad altri tipi di scrittura. Infatti, ogni aspirante o giornalista, deve partire con il presupposto che deve preparare un articolo per farsi capire e anche in modo breve. Il potere principale è in mano al lettore, visto che ha la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di giornali. La scrittura giornalistica è diversa da quella proposta in romanzo, dove il lettore non sceglie in base alla concorrenza ma con i gusti personali. Una delle prime regole da osservare durante la stesura di un pezzo è imparare a scrivere in modo semplice, quindi il vostro linguaggio dovrà essere scritto da tutti e quindi va impostato tutto con vocaboli utilizzati tutti i giorni e non con parole troppo complesse. Preparatevi a scrivere frasi semplici basate su soggetto,predicato, verbale, complemento e tenete sempre a mente la regola anglosassone che viene seguita da tutti i giornalisti del mondo. In questo tipo di scrittura è necessario saper sintonizzare e far apparire al meglio la discussione. Un prezioso dettaglio da non sottovalutare è quello di utilizzare spesso il capoverso, per rendere la scrittura veloce e immediata. Secondo le regole basi, ogni capoverso dovrebbe avere massimo 10 righe, visto che l’articolo stampato, appare in maniera completamente diversa. Fate un uso moderato di metafore e parole straniere ma non troppo, abbiate il coraggio di vivere senza pensieri la scrittura, in questo modo la prima impressione di pesantezza verrà eliminata e il vostro articolo sembrerà davvero straordinario. Abbiate la voglia e la pazienza di scrivere attentamente, quindi iniziate il vostro percorso nel migliore dei modi e vi scoprirete straordinari per la scrittura sotto diversi punti di vista. Infine non dimenticate la regola delle 5 W: Chi, che cosa, quando, dove e perché?

Online esistono tantissime proposte per chi desidera avere a portata di mano, un corso che permetta di gestire al meglio, le proprie capacità di scrittura giornalistica. Alcuni corsi offrono 150 ore di studio online con partenza personalizzata, ma quali sono gli aspetti fondamentali che vengono proposti a chi si vuole avvicinare per la prima volta? L’obiettivo di questi corsi è quello di preparare i nuovi professionisti, capaci di operare in maniera consapevole nel mondo dell’editoria. Online, avrete la possibilità di accedere a una guida personalizzata e ottimale di articoli e interviste e molto altro, che vi permetteranno di capire, quante sono le aspettative proposte dal giornalismo sul web o su carta stampata.

Tra gli argomenti principali troviamo la presentazione delle strutture comuni a ogni genere di scrittura, le strutture dell’argomentazione, le regole da seguire per effettuare un’intervista, commenti e tutto quello che serve per conoscere il mondo del giornalismo online. Visto che si tratta di un corso online, avrete la possibilità di iniziare quando volete e avere una mail di riferimento in caso di problemi. In media i costi di questi corsi, si aggirano intorno ai 250 euro. La scrittura online è diventata un fenomeno davvero particolare, che vi permetterà di accedere a diversi percorsi e lavori che possono essere svolti completamente online. Nessun dubbio e nessuna regola, il copywriter potrebbe iniziare con una serie di recensioni a titolo gratuito, per dimostrare le sue qualità e magari ottenere un lavoro duraturo nel tempo. Molte persone sottovalutano questi corsi online, invece sono degli strumenti davvero interessanti che permettono di risparmiare tempo e di dedicarsi al settore e alla passione della propria vita. Ricordiamo che la scrittura deve essere la vostra principale passione, se volete intraprendere una carriera nel mondo editoriale.

Diventare giornalisti è il sogno di tantissime persone che di certo, amano scrivere per passione e desiderano fare un passo molto importante nella loro vita. A tutti i giovani che desiderano avvicinarsi a questo consiglio, il modo migliore è che bisogna seguire la regola delle cinque W ( WHo, Chat, Where, When, Why).
Quando rileggerete per la prima volta la vostra bozza, dovrete esaminare con molta attenzione se avete risposto con attenzione a tutti i requisiti indispensabili. Inoltre, prima di scrivere un articolo bisogna pensare ad altre mille procedura, visto che dietro ad esso si nascondo uno step lungo e appronfondito di lavoro preliminare.

Ogni giornalista che si rispetti, deve avere la possibilità di raccogliere dati ed idee, prima di iniziare a scrivere, dovrete avere a vostra disposizione, degli elementi unici che vi permetteranno di individuare diversi aspetti:
A chi è destinato il giornale? Per il letto ideale è importante dare un volto al lettore, che cosa interessa a lui e soprattutto a quale fascia di età appartiene? A cosa potrebbe essere interessante? Inoltre non dimenticatevi mai che la raccolta del maggior numero di informazione, deve essere fatta per riuscire a trattare e naturalmente, deve essere temporanea e molto vicino al periodo in cui si scrive.
Il vostro obiettivo come sempre, sarà quello di destare attenzione del lettore, un bravo giornalista sa bene che non esiste nulla di più prezioso delle fonti e per questo motivo e fondamentale importanza studiare e valutare al meglio le proprie fonti.
Non avete ancora eseguito la vostra scaletta di giornale? L’articolo, principalmente deve essere costituito da un cappello iniziale, in questa parte deve essere integrato una specie di riassunto, poi ci sarà un corpo che tratta queste notizie nel dettaglio e infine la conclusione dell’articolo. Che può contente sia indicazioni sugli sviluppi sia su altri argomenti.
Solo da questo momento in poi inizia la stesura dell’articolo vero e proprio, il momento in cui ci si mette a scriver moltissime notizie è necessario mettere insieme i vari pezzi e gli elementi ottenuti, vengono ottenuti da varie fonti. Pensate sempre che questa parte dell’articolo, deve raccontare i fatti, le cose e in assenza di essi non esiste alcun metodo per poter continuare a scrivere.
Si può iniziare fornendo gli elementi fondamentali della notizia, aiutando il lettore a capire quanto possa essere importante. Insomma, sono tantissimi i giornalisti che di solito inventano delle storie piacevoli ma in realtà non raccontano nulla. Il dovere di un bravo giornalista è quello di attenersi ai fatti e alle fonti. Ricordatevi di citare sempre i fatti degni di nota, se non trovate altre notizie provate a ricominciare da capo per capire da che parte andare.
Come vedete scrivere un articolo di giornale non è assolutamente facile e vero, soprattutto se ci si trova alle prime armi, non vi è mai successo di trovarvi in una situazione simile? Allora è arrivato il momento di dire basta e di scrivere veramente, non per attirare l’audience.
Provate ad immaginare di scrivere una lettera ad un vostro amico o una persona cara, poi mettete in bozza e rileggete. Se l’articolo appare perfetto ed è ricco di informazioni, allora si tratta dello strumento adatto a voi, che cosa desiderare di meglio? Volete vivere qualcosa di unico e di raro? Oppure siete alla ricerca di valutare le attenzioni migliori? Ecco alcuni consigli per far perdere vita al vostro articolo perfetto.
Non dimenticatevi di scegliere un titolo che valga la pena di essere interessante, deve attirare il lettore e incuriosirlo e poco alla volta, ci saranno dei casi in cui verranno raccontati degli approfondimenti.

Articoli recenti