Portale informativo e punto di riferimento per lo scrittore emergente

Siete finalmente decisi a entrare nel mondo della scrittura ma avete appena avuto, la possibilità di vivere senza pensieri e senza limiti il vostro stile di scrittura.

Fino ad ora non vi siete mai chiesti quale sia la differenza tra romanzo o racconto? Iniziamo a precisare che non esiste una lunghezza standard in base alla quale è possibile definire un testo, l’unica sostanziale differenza sta nella compressibilità della storia. Infatti, nella maggior parte dei casi, il racconto si basa su un unico protagonista la cui vicenda nella maggior parte dei casi è autoconclusiva, mentre il romanzo può avere un protagonista ma è frequente leggere di libri che hanno un solo protagonista principale. In questo tipo di scrittura, sarà integrata una storia principale attorno alla quale ruotano le altre storie. Per farla breve e chiarire subito il concetto, il romanzo possiede una trama più complessa rispetta al racconto. Abbiamo detto che non esiste una lunghezza teorica e non si può stabilire quanto può essere lungo un racconto, se vi capitasse di partecipare a un concorso letterario di racconti, la giuria non accetterà mai un racconto di 130 pagine. Similmente un editore che pubblica romanzi, inizierà a storcerà il naso se cercherete di proporgli un romanzo di 28 pagine. Per questo esiste un sistema per basarsi sugli scritti, nel mondo della scrittura si lavoro a cartella, una contiene al suo interno trenta righe e sessanta colonne per un totale di 1800 battute. Riassumendo, il racconto breve varia da 1 a 4 cartelle, un racconto classico va da 5 a 30 cartelle, lungo da 31 a 51 cartelle, il romanzo breve da 51 a 150 cartelle e il romanzo oltre le 150 cartelle. Ora sta voi intraprendere la strada desiderata, di certo le possibilità di ottenere la soluzione migliore è difficile da capire, per questo motivo è necessario valorizzare sin da subito il tipo di racconto che volete scrivere e quello che non volete raggiungere, soprattutto se non vi sentite in grado. Abbiate il coraggio di verificare con attenzione ogni singolo dettaglio, lasciatevi andare a vivere le esperienze migliori e poco alla volta, potrete identificare la soluzione più adatta ai vostri punti di vista, al vostro stile e a quello che vi impedirà di fare successo. Iniziate fin da subito se scegliere un romanzo o un racconto è la vostra fortuna potrebbe essere dalla vostra parte, vi sembra incredibile? Potete sempre chiedere aiuto a un esperto del settore, per capire quale sia la strada migliore da intraprendere per voi. Quindi tirare fuori il coraggio di vivere al meglio e senza limiti, sarete pronti a valutare la situazione migliore, calcolare il punto di partenza e lanciarvi nel mondo della scrittura. Se siete alla ricerca di qualcosa di unico e geniale, abbiate il coraggio di verificare il giusto andamento del vostro testo, non lasciatevi abbandonare dalla soluzione innovativa e poco alla volta, potrete valutare con attenzione la scelta migliore in assoluto. Preparatevi a vivere la situazione migliore, create qualcosa di davvero creativo e poco alla volta vi accorgerete di non poterne fare a meno. Ecco tutti i vantaggi che arrivano dall’ispirazione nel mondo della scrittura, il coraggio e l’andamento saranno alla portata di tutti è voi dovete solo preoccuparvi di vivere la situazione inziale. Una volta che l’editore avrà approvato il vostro testo, preparatevi a vivere il meglio e il peggio che il mondo della scrittura è pronto ad offrirvi. Siete pronti a lanciarvi in questa grande avventura oppure no? Romanzo di fantasy, horror, narrativo o cos’altro? Scegliete bene e in bocca al lupo!

Articoli recenti