Portale informativo e punto di riferimento per lo scrittore emergente

Oggi vogliamo analizzare insieme a voi le modalità di scrittura giornalistica, molti non sanno che si tratta di una versione molto più libera rispetto ad altri tipi di scrittura. Infatti, ogni aspirante o giornalista, deve partire con il presupposto che deve preparare un articolo per farsi capire e anche in modo breve. Il potere principale è in mano al lettore, visto che ha la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di giornali. La scrittura giornalistica è diversa da quella proposta in romanzo, dove il lettore non sceglie in base alla concorrenza ma con i gusti personali. Una delle prime regole da osservare durante la stesura di un pezzo è imparare a scrivere in modo semplice, quindi il vostro linguaggio dovrà essere scritto da tutti e quindi va impostato tutto con vocaboli utilizzati tutti i giorni e non con parole troppo complesse. Preparatevi a scrivere frasi semplici basate su soggetto,predicato, verbale, complemento e tenete sempre a mente la regola anglosassone che viene seguita da tutti i giornalisti del mondo. In questo tipo di scrittura è necessario saper sintonizzare e far apparire al meglio la discussione. Un prezioso dettaglio da non sottovalutare è quello di utilizzare spesso il capoverso, per rendere la scrittura veloce e immediata. Secondo le regole basi, ogni capoverso dovrebbe avere massimo 10 righe, visto che l’articolo stampato, appare in maniera completamente diversa. Fate un uso moderato di metafore e parole straniere ma non troppo, abbiate il coraggio di vivere senza pensieri la scrittura, in questo modo la prima impressione di pesantezza verrà eliminata e il vostro articolo sembrerà davvero straordinario. Abbiate la voglia e la pazienza di scrivere attentamente, quindi iniziate il vostro percorso nel migliore dei modi e vi scoprirete straordinari per la scrittura sotto diversi punti di vista. Infine non dimenticate la regola delle 5 W: Chi, che cosa, quando, dove e perché?

Articoli recenti