Portale informativo e punto di riferimento per lo scrittore emergente

scrivere

Prima o poi nella vostra carriera di giornalisti o copywriter, vi sarà richiesto di scrivere una reazione, un documento molto importante, che vi permetterà di riportare i fatti in maniera fedele. Si tratta come la preparazione di una relazione di lavoro o di qualsiasi altro tipo, siete davvero sicuri che si tratti di uno strumento così poco efficace? Per prima cosa, desideriamo ricordare che il termine relazione, nella maggior parte dei casi è quella che rapporta la descrizione di ogni tipo di fatto.

Questo tipo di documenti può essere richiesto per mille modi, non solo lavorativi ma anche privati o di studio. In altri casi, anche l’utente privato, può decidere di attivare una relazione per una bolletta da contestare, per una ricerca a livello scientifico e così via. Quali sono gli obiettivi cruciali per scrivere una relazione? Scegliete sempre il vostro obiettivo principale, vi siete mai chiesti quale sia il vostro obiettivo per comunicare il vostro pensiero o modo di pensare? Che tipo di messaggio volete dare agli altri utenti? Vedrete che troverete abbastanza velocemente l’obiettivo da voi ricercato. Come avviene in ogni forma di scrittura, dovrete anche prepararvi a mettervi nei panni del destinatario, questo vale anche per la relazione. L’obiettivo di ogni scrittore o editor è quello di mettersi nei panni di chi leggerà il testo per renderlo il più semplice possibile. Non avete le idee molto chiare e non sapete da che parte indirizzare il vostro interesse? Anche in questo caso, il consiglio migliore che possiate desiderare è quello di fare un elenco delle cose che occorre scrivere. Preparate una classifica dei punti che volete menzionare nella vostra relazione, una scaletta in questi casi è fondamentale per riuscire ad andare molto lontano. Senza ordine d’idee sarà difficile riuscirete a preparare una relazione completa e mai vista fino a prima. Siete alle prime armi con il mondo delle relazioni e vi piacerebbe sapere da che parte iniziare? Il consiglio migliore è quello di cercare fonti autorevoli e scegliere oggettivi perfetti per il vostro documento. Ricordatevi sempre che stiamo parlando della relazione di un fatto e non di un romanzo, per questo motivo le fonti su cui fare affidamento devono essere affidabili, inserire una citazione all’interno di un documento importante, altrimenti non sarete per nulla professionali. Il testo di qualsiasi tipo di relazione, dovrà essere scritto in modo molto preciso, questo per rendere ancora più efficace ogni singola relazione, impostate una breve introduzione e successivamente, potrete proseguire con la parte dedicata all’analisi del fatto. Nel gruppo successivo di parole, pensate alla sintesi del fatto, ovvero raccontate nei minimi dettagli tutto quello che è successo per avere indicazioni anche sul futuro. AL termine della produzione, dovrete essere sicuri di poter tirare delle conclusioni e terminare la relazione con il vostro punto di vista. Seguite una scaletta che prevede, la presentazione dell’argomento, le motivazioni che hanno portato alla scelta, lo scopo e le fasi del lavoro e tutte le persone che sono state coinvolte nel progetto. Nella frase centrale del testo, assicuratevi che vengano esposti nel dettaglio tutti gli aspetti esaminati, i metodi e gli strumenti utilizzati. Alla fine del documento, dovrete inserire le difficoltà di valutazione, i problemi riscontrati durante la creazione, riflessioni e tutte le proposte per il futuro che possono sembra fenomenali. Scrivere una relazione non è difficile, basta avere a portata di mano, il mondo incredibile della capacità di strutturare un testo analizzandolo. Ecco il mondo delle relazioni, viste da una prospettiva diversa dal solito, che ne pensate? E il tipo di soluzione che avete sempre desiderato oppure no?

Se per la prima volta il vostro capo vi ha chiesto di preparare una lettera commerciale e voi siete caduti dalle nuvole è arrivato il momento di conoscere il modo migliore per andare avanti ne mondo del marketing.  Se vi state chiedendo per quale motivo nel 2014 è necessario scrivere una lettera commerciale, noi possiamo spiegarvi il perché.

 

Basti pensare che in questo periodo, il mezzo di comunicazione commerciale più veloce sia la posta elettronica e non richiede alcuna spesa economica. Di sicuro una letta commercial è uno strumento professionale ben visto e poco invasivo che permette di presentare alla perfezione la vostra azienda. Quindi possiamo considerare questo strumento, come una delle armi più interessanti per il mondo del marketing.

 

Per scrivere una lettera commerciale perfetta è necessario sapere chi è il destinatario della comunicazione, quale obiettivo s’intende raggiungere, il tipo di comportamento che si vuole ottenere dai lettori e la massima professionali Solo in questo modo potrete parlare in maniera professionale dei vostri servizi e dei vantaggi di scegliere la vostra azienda.

Quali persone fanno parte di questa categoria interessata alla vostra società?

 

Appena sarete riusciti a rispondervi a tutte queste domande, non dovrete far altro che scoprire velocemente un sacco d’informazioni su i vostri destinatari.  Questo significa avere elementi sulle aziende a cui scrivere e a tutti i direttori che riceveranno la vostra comunicazione.

 

Un buon trucco sarebbe quello di informarvi su un’azienda significativa che possa studiare insieme a voi il limite desiderato mai visto fino a prima. Per non fare brutta firma, provate anche a cercare la persona specifica che vi aiuterà a rendere tutto migliore e a presentare la lettera commerciale nel migliore dei modi.

 

Sicuramente questo procedimento è molto complesso ma vi permetterà di creare una lettera commerciale mirata alle specifiche aziende del settore. Infatti, in questo caso, non si può assolutamente essere generalisti è importante cercare di valutare i tipi di comunicazione efficaci che vengono realizzati appositamente sul destinatario.

 

 

Chi l’ha detto che la vostra lettera commerciale abbia l’obiettivo di vender? Potrebbe essere necessario crearla per realizzare brand awarness, per proporre collaborazioni, raccogliere dati sulla concorrenza ed è per questo che alla base di tutto, deve esserci una sorta di comunicazione.

 

 

Dopo aver analizzato nel dettaglio, tutte le informazioni necessarie, vi accorgerete quale sia l’azione migliore da intraprendere.  La relazione da preparare, dovrà aiutare il vostro clienti a vendere il suo prodotto, oppure a visitare il sito web. Tutte queste domande sono fondamentali per colpire nel segno e lasciare il cliente soddisfatto.

 

 

Un altro consiglio da tenere a mente e la comunicazione efficace, ne abbiamo già scritto l’altro giorno della scrittura efficace e questo è la stessa identica cosa. Quindi eccovi arrivati al momento della redazione della vostra lettera, dovrete integrare tutte le ipotesi migliori e scoprire da che parte andare se volete vivere senza pensieri e senza limiti.

 

In questo momento dovrete concentravi solo su i benefici del lettore, sul tipo di comunicazione che volete effettuare, se si parla di un’azienda leader o di una piccola società. Esistono tantissimi modi per essere credibili agli occhi della gente, quindi imparate a valutare nel dettaglio, ogni singolo movimento che vi permetterà di accedere al mondo incredibile mai visto fino ad ora. Non vi siete mai chiesti per quale motivo, verificare l’andamento unico e incredibile della lettera commerciale?

 

Imparate ad utilizzare questo strumento e poco alla volta, non ne potrete fare a meno, anzi sarete onorati di farlo nel modo migliore mai visto prima quindi lasciatevi andare alla soluzione che si adatta al tipo di cliente e alle sue esigenze.

Vi siete mai chiesti seriamente come sia possibile imparare a scrivere velocemente senza fare errori? Sicuramente, sarete d’accordo con noi nel dire che i contenuti di qualità sono l’anima del web e permettono a moltissime aziende di valorizzare al meglio il loro marchio, ma come è possibile creare contenuti in maniera veloce? Bisogna partire dalla base che scrivere un post di un blog o un articolo per un’azienda, richiede tempistiche diverse e anche informazioni importanti.

Per questo motivo è fondamentale andare avanti e indietro nel mondo unico e incredibile che semplificherà il mondo della scrittura sotto diversi punti di vista. Sapete perché risulta difficile creare contenuti di qualità scrivendo velocemente? Perché per un buon prodotto è essenziale, avere tutto il tempo di cercare informazioni. Non bastano solo pochi minuti per scrivere un blog di successo, soprattutto se il vostro cliente ha l’intenzione di ottenere un buon posizionamento su Google. Chi scrivere un romanzo a sicuramente un pizzico di tempo in più rispetto a un web writer, che nella maggior parte dei casi deve consegnare de pezzi per la sera. Quindi diventa difficile gestire tutto e in maniera professionale, in questi post desideriamo consigliarvi delle tecniche di concentrazione e di gestione di tempo per evitare il meglio. Per prima cosa scegliete l’argomento fin da subito, in questo modo potete subito pensare che cosa volete preparare per il vostro pubblico. Sembra difficile eppure partire con l’esattezza e saper dover arrivare vi aiuterà a velocizzare le tempistiche dei vostri lavori. Nello stesso tempo cerca immediatamente un paio di parole chiave, che vi permetteranno di creare un argomento perfetto e ben posizionato su Google. Non è mica arrivato il momento di pubblicare, dovete prima creare qualcosa di concreto che non deluderà nessuno e vi aiuterà a scegliere la keyword perfetta. Il consiglio dei vari esperti che abbiamo contattato è il seguente: preparatevi, una scaletta per creare sia post semplici sia articoli sostanziosi e poco alla volta, vi ritroverete a valutare la scelta migliore mai vista fino a quel momento. Prima di tutto dovrete parlare dell’argomento che vi sta maggiormente a cuore e poi organizzare gli argomenti su quel modello, basato sulla piramide rovesciata. Se la vostra mente è fresca, preparatevi a scrivere di getto, per il momento non preoccupatevi agli errori di vario genere ma cercate di ottenere il massimo sotto diversi punti di vista. Non bloccatevi a valutare se si tratta della parola giusta da usare o del verbo, quella sarà la parte finale da considerare e da sistemare con calma. Quando sentite l’impulso di scrivere, andate dritti alla meta ed esprimete il vostro modo di pensare e di parlare tramite scritti che non deluderanno le vostre aspettative. Al termine della composizione, scegliete un’immagine efficace, nella comunicazione web è importante puntare molto sulla grafica e sulle immagini che accompagnano i siti. Solo in questo modo potrete fare colpo sugli utenti. L’immagine efficace è quella che attira l’attenzione e vi porterà a vivere il meglio che abbiate mai desiderato, mettendovi nei panni dell’utente che vede per la prima volta i vostri contenuti. Una parte fondamentale da non tralasciare è il titolo, meglio impostarlo alla fine della scrittura, perché avrete le idee ben chiare sull’argomento che avete sviluppato e che potrete vivere al meglio, secondo diversi punti di vista. Solo alla fine del lavoro, potrete trovare il titolo perfetto per il posizionamento online. A questo punto potrete correggere e formattare il testo, il trucco per imparare a scrivere velocemente è quello di vivere al meglio e di valutare le attenzioni migliori sotto diversi punti di vista. Quindi abbiate il coraggio di valutare ogni dettaglio per risparmiare tempo.

Non abbiamo intenzione di parlare solo di scrittura e lettura, nel mondo ci sono anche tantissimi giovani che hanno la possibilità di lavorare in mille settori e lo fanno anche con le tesi di laurea. Vi siete mai chiesto come di scrivere un testo di una bibliografica?

Per prima cosa si parla assolutamente del Nome e Cognome dell’autore, del titolo, della casa editrice e del luogo di pubblicazione. La maggior parte dei docenti di Università, preferiscono la prima versione di presentazione e altri un altro metodo, quindi sta voi a scegliere.

Per quanto riguardano gli articoli scientifici, basta inserire nome e cognome dell’autore, titolo dell’articolo e il nome della rivista in corsivo. Ovviamente è difficile capire fin dall’inizio, come si scrivono l’introduzione, le note e le conclusioni e la bibliografia in una tesi di laura.
Infatti è necessario sottovalutare che uno dei gravi problemi dell’università italiani è il fatto che non viene insegnato (che tristezza), come scrivere una tesi di laurea.

Ecco la motivazione che porta ad arrivare al momento cruciale della laurea, dove nessuno sa da dove si comincia. Lo sapete cosa scrivere introduzione, come bisogna redigere una bibliografica? Le domande sono tantissime ma prossima darvi qualche consiglio. Ovviamente siete nel pallone e non sapete da che parte cominciare, avete la mente piena di tantissimi argomenti ma non sapete come svilupparli?

Tutto quello che cercate di fare e mettere i libri e la tastiera altrove, prima di avervi avvisato con moltissimi idee chiare, potrete valutare con attenzione quali sono gli stop da seguire. Ricordate sempre che la tesi di laura è un lavoro che deve essere molto originale e soprattutto deve essere effettuato e seguito in base alla linea del docente e dei suoi collaboratori.

Difficile riuscire a variare tutte le alternative valide, in ogni caso il momento migliore è quello di vivere al tempo stesso e senza limiti nel momento migliore. Non è poi così complesso ma bisogna avere la massima concentrazione e poco alla volta, potrete finalmente accedere alla soluzione migliore per il vostro stile.
Avete voglia di iniziare a far pratica? Allora che cosa ne pensate della possibilità di accedere a delle varianti uniche e incredibili?

La vostra tesi di laurea e la vostra bibliografica, sono la soluzione innovativa che si possa mai desiderare, quindi imponete il vostro limite, cercate di vivere al meglio e poco alla volta, non potrete fare a meno di conquistare il benessere di un servizio unico e incredibile.
Dopo aver scritto la vostra bibliografia, sappiate che il peggio è passato, la concentrazione ci vorrà ancora ma abbiate il coraggio di fare tutto nella maniera più autentica.
Non pensate nemmeno lontanamente di copiare, abbiate il coraggio di vivere senza limiti, sapete quanto sia difficile valutare le attenzioni, quindi il meglio è essere se stessi e darsi da fare.
Che paura avete? DI sbagliare o di valutare male la situazione? Provateci almeno, come vanno le cose quando vi sentite liberi di scrivere a modo vostro?

Ricordatevi che scrivere una bibliografia è molto semplice, prevede delle varianti interessanti che non deluderanno l vostre aspettative, potrete fare una bella figura con i professori, liberare la mente ed essere pronti a tutto. Non è difficile valutare che cosa si vuole raggiungere, quindi il momento migliore è quello di concentrarsi al meglio, su ogni prospettiva e poco alla volta vi accorgerete che basta saper scrivere bene per arrivare dove si desidera.

Non lasciatevi abbattere è il momento di conquistare la soluzione migliore e poi, poco alla volta, abbiate il coraggio di conquistare il vostro modo di fare e di vivere la situazioni nel migliore dei modi per voi.

Diventare giornalisti è il sogno di tantissime persone che di certo, amano scrivere per passione e desiderano fare un passo molto importante nella loro vita. A tutti i giovani che desiderano avvicinarsi a questo consiglio, il modo migliore è che bisogna seguire la regola delle cinque W ( WHo, Chat, Where, When, Why).
Quando rileggerete per la prima volta la vostra bozza, dovrete esaminare con molta attenzione se avete risposto con attenzione a tutti i requisiti indispensabili. Inoltre, prima di scrivere un articolo bisogna pensare ad altre mille procedura, visto che dietro ad esso si nascondo uno step lungo e appronfondito di lavoro preliminare.

Ogni giornalista che si rispetti, deve avere la possibilità di raccogliere dati ed idee, prima di iniziare a scrivere, dovrete avere a vostra disposizione, degli elementi unici che vi permetteranno di individuare diversi aspetti:
A chi è destinato il giornale? Per il letto ideale è importante dare un volto al lettore, che cosa interessa a lui e soprattutto a quale fascia di età appartiene? A cosa potrebbe essere interessante? Inoltre non dimenticatevi mai che la raccolta del maggior numero di informazione, deve essere fatta per riuscire a trattare e naturalmente, deve essere temporanea e molto vicino al periodo in cui si scrive.
Il vostro obiettivo come sempre, sarà quello di destare attenzione del lettore, un bravo giornalista sa bene che non esiste nulla di più prezioso delle fonti e per questo motivo e fondamentale importanza studiare e valutare al meglio le proprie fonti.
Non avete ancora eseguito la vostra scaletta di giornale? L’articolo, principalmente deve essere costituito da un cappello iniziale, in questa parte deve essere integrato una specie di riassunto, poi ci sarà un corpo che tratta queste notizie nel dettaglio e infine la conclusione dell’articolo. Che può contente sia indicazioni sugli sviluppi sia su altri argomenti.
Solo da questo momento in poi inizia la stesura dell’articolo vero e proprio, il momento in cui ci si mette a scriver moltissime notizie è necessario mettere insieme i vari pezzi e gli elementi ottenuti, vengono ottenuti da varie fonti. Pensate sempre che questa parte dell’articolo, deve raccontare i fatti, le cose e in assenza di essi non esiste alcun metodo per poter continuare a scrivere.
Si può iniziare fornendo gli elementi fondamentali della notizia, aiutando il lettore a capire quanto possa essere importante. Insomma, sono tantissimi i giornalisti che di solito inventano delle storie piacevoli ma in realtà non raccontano nulla. Il dovere di un bravo giornalista è quello di attenersi ai fatti e alle fonti. Ricordatevi di citare sempre i fatti degni di nota, se non trovate altre notizie provate a ricominciare da capo per capire da che parte andare.
Come vedete scrivere un articolo di giornale non è assolutamente facile e vero, soprattutto se ci si trova alle prime armi, non vi è mai successo di trovarvi in una situazione simile? Allora è arrivato il momento di dire basta e di scrivere veramente, non per attirare l’audience.
Provate ad immaginare di scrivere una lettera ad un vostro amico o una persona cara, poi mettete in bozza e rileggete. Se l’articolo appare perfetto ed è ricco di informazioni, allora si tratta dello strumento adatto a voi, che cosa desiderare di meglio? Volete vivere qualcosa di unico e di raro? Oppure siete alla ricerca di valutare le attenzioni migliori? Ecco alcuni consigli per far perdere vita al vostro articolo perfetto.
Non dimenticatevi di scegliere un titolo che valga la pena di essere interessante, deve attirare il lettore e incuriosirlo e poco alla volta, ci saranno dei casi in cui verranno raccontati degli approfondimenti.

Non solo avete pensato di scrivere un libro ma addirittura di creare una trilogia per appassionare e rendere interessati tutti i lettori del genere. Vi abbiamo dato consigli sui tipi di personaggi da utilizzare, sulle possibilità offerte dal mondo della scrittura, preparatevi a un lavoro intenso se avere seriamente pensato di scrivere una trilogia.

Il lavoro da svolgere è intenso, dovrete prepararvi al meglio, scegliere una trama molto approfondita che vi permetterà di evolvere la storia in più capitoli e poco alla volta, potrete davvero vivere la sensazione che tutto questo sia impossibile. L’obiettivo è quello di realizzare un piano editoriale, dove avrete la possibilità di vivere secondo gli schemi prefissati e secondo le alternative più diverse.
Non potete arrivare alla scrittura del primo libro e dire: “E ora cosa scrivo?” il tema scelto deve essere molto particolare, dettagli infiniti, storie che si evolvono, entrata di nuovi personaggi in scena e tantissime alternative che rendono magico il vostro racconto. Una trilogia non è per forza solo fantasy, può esistere la possibilità di valutare anche un racconto horror, oppure un thriller o meglio un’avventura.
Il tema scelto deve essere alla base di tutto, non dovrete svelare subito tutti i segreti e nemmeno fornire immediati colpi di scena. Abbiate solo il coraggio di valutare con attenzione la scelta migliore, proponetevi al meglio, usate uno stile di scrittura che può susseguirsi per diverso tempo. Un libro deve essere il proseguimento dell’altro, deve avere un collegamento particolare ed essere valutato nel migliore dei modi dai lettori.
Il lavoro da svolgere non è assolutamente semplice, anzi le difficoltà sono davvero infinite, ovviamente abbiate il coraggio di svolgere la situazione nel migliore dei modi e poco alla volta vi sarà richiesto di contribuire alla fantasia del lettore. Prima di iniziare a scrivere per forza una trilogia, provate a scrivere il primo libro e vedete come va, in alternativa potrete sempre essere alla ricerca di una variante innovativa e pronta ad offrirvi il massimo senza diversi punti di vista.
Quindi abbiate il coraggio di valutare la scelta migliore, non buttatevi per forza in un progetto che non vi aiuta per nulla, altrimenti vi ritroverete legati in una situazione senza speranza. La scrittura deve essere una passione non un modo per tirare su solo soldi, i libri degli autori che pensano solo agli incassi, non vanno molto lontano e spesso vengono dimenticati dai lettori.
Abbiate il coraggio di vivere al meglio, non deludete le aspettative dei vostri fan, soprattutto se avete già scritto un altro libro. E’ importante riuscire a produrre in base alle proprie qualità. Quindi non abbiate il terrore di vivere per forza un progetto troppo grande per voi. Poco alla volta vi accorgerete che il mondo incredibile della scrittura è davvero variegato.
Non è necessario valutare la scelta, basta solo imporsi di non esagerare. Per questo possiamo consigliare che la scrittura della trilogia non è adatta a tutti. Quindi nessun metodo di scrittura creativa potrà aiutarvi se non avete abbastanza fantasia da sviluppare il meglio che abbiate mai desiderato, poco alla volta, nessuno sarà alla ricerca di originalità ma di espressione di un testo che non ha segni di alcun tipo.
Ponetevi il coraggio di vivere al meglio ogni momento incredibile accanto al vostro manoscritto, ma solo il tempo vi potrà dire se è davvero il momento giusto per intraprendere la strada della trilogia, oppure fermarsi alla pubblicazione di qualcosa di semplice e diverso sotto diversi tutti i punti di vista.
Non avete intenzione di lasciarvi andare? Fermatevi ai vostri limiti e non imponetevi troppo se non vi sentite protetti.

E’ indispensabile capire come sia possibile scrivere senza problemi una lettera di lavoro o meglio di presentazione. Si tratta di un elemento fondamentale al giorno d’oggi da allegare al curriculum vitae quando ci si presente sia a una casa editrice, sia ad aziende attive nel settore editoriale.

La lettera di presentazione è un documento che contiene tutti i vantaggi della vostra candidatura:
- Caratteristiche Principali
- Motivazioni nella scelta dell’impiego
- Scuole ed esperienze fatte in passato.

E’ molto importante che sia scritta bene e capace di attirare l’attenzione dell’addetto alla selezione. Ovviamente non stiamo parlando di un documento uguale al curriculum vitae, quindi è sempre importante scegliere, due diverse impostazioni per i documenti ( sempre da personalizzare).
Basatevi su un’impostazione semplice, posizionate i dati personali in altro a sinistra e quelli dell’azienda in alto a destra. Non dimenticatevi dell’oggetto della lettera e alla fine, luogo e data. Grazie alla lettera di presentazione, la stragrande maggioranza di aziende, avrà immediatamente la possibilità di valutare il vostro stile di scrittura.
Alle aziende, soprattutto agli editori interessa percepire fin da subito che siete delle persone chiare, sintetiche, precise e dirette. Usate un linguaggio semplici e prima del colloquio, rilegette con calma che sia tutto corretto, non è raro che vengano recapitate lettere di presentazione sbagliate.
Ponete lo stile impostando la frase: ” Con riferimento all’annuncio pubblicato sul sito, sono lieta di inviare il mio Curriculum Vitae per tale posizione”. Molto semplice ma che va subito al sodo. La domanda a trabocchetto è: Per quale motivo dovresti essere scelto?

Questa è la parte più importante, imparate a dare valore aggiunto alla vostra esperienza professionale e valorizzate i dettagli che non vengono resi noti all’interno del Curriculum. Attenzione ovviamente ad errori grammaticali e indicate sempre il riferimento al trattamento dei dati personali.
Questa è la parte più importante, imparate a dare valore aggiunto alla vostra esperienza professionale e valorizzate i dettagli che non vengono resi noti all’interno del Curriculum. Attenzione ovviamente ad errori grammaticali e indicate sempre il riferimento al trattamento dei dati personali.

Ricercando online sulle possibilità di scrivere un libro troverete davvero di tutto, infatti, le fonti a cui ispirarsi sono molteplici ed per questo che vogliamo parlare di realtà. Pensate che scrivere un libro sia difficile? Per voi che avete la passione nel cuore, potrebbe diventare un momento fantastico.

Ricordatevi sempre che non serve solo un’ottima trama, personaggi magici o altro ma serve un particolare importante che la maggior parte degli scrittori tengono per se. Pare che il trucco per scrivere bene sia di utilizzare la stessa parola e i suoi sinonimi, il lettore verrà trasportato da questo mondo incredibile e tutta la trama scorrere con la massima naturalezza.
Ovviamente è importante non sconvolgere completamente un testo ma rendere la lettura molto piacevole, non esiste solo una regola nel mondo della scrittura ma diverse varianti che si occupano di offrire il massimo sotto diversi punti di vista. Non state scrivendo un testo per un giornale, nel mondo editoriale il valore delle parole è superiore a quello grammaticale, dovrete essere capaci di ridisegnare il mondo che avete intorno senza alcun problema e senza limiti.
Riuscirete a fare affrescare la mente del lettore? La bravura sta in voi e nelle vostre volontà.

Articoli recenti